• Follow

“Zanardi: pane, alfabeto e socialismo” Spettacolo itinerante in Certosa

Date: ottobre 4, 2018 Author: Youkali Categories: Eventi, Senza categoria, spettacoli

Bologna addormentata sui cumuli di letame

Replica straordinaria Giovedì 18 ottobre 2018 h 21.00, Certosa di Bologna,
in occasione dell’anniversario della morte di Francesco Zanardi occorsa il 18 ottobre 1954.

L’ Associazione Culturale Youkali, insieme al Museo Civico del Risorgimento e in collaborazione con AICS Bologna e Radio Città Fujiko, replicano eccezionalmente lo spettacolo itinerante “Zanardi: pane, alfabeto e socialismo” che ha debuttato con grande successo di pubblico nell’estate 2017.

Lo spettacolo, basato su una drammaturgia scritta da Simona Sagone, intende ripercorrere tappe importanti della vicenda umana e politica di Francesco Zanardi in particolare segnalando il suo impegno come sindaco di Bologna nei difficili anni della Prima Guerra Mondiale.

La drammaturgia prevede 5 stazioni durante le quali sono personaggi femminili a raccontare la figura dell’ex sindaco bolognese. La narrazione del coinvolgimento del giovane Zanardi nelle lotte contadine del mantovano, terre dalle quali proveniva, è affidato ad una contadina di Poggio Rusco.

La personificazione di Bologna, indicata dalle cronache di primo novecento come “bella addormentata sopra un cumulo di letame” è la protagonista della seconda scena, rappresentata mentre viene svegliata dalla squilla socialista il giorno delle elezioni comunali del 28 giugno 1914 che porteranno Zanardi a Palazzo D’Accursio, mentre l’eco degli spari di Sarajevo sull’Arciduca Ferdinando e la sua consorte Sofia, raggiungono il mondo intero.

La moglie di Zanardi, Angiolina, porta nella terza scena il pubblico nel clima che regnava a Bologna nel 1920, nei giorni terribili della Strage di Palazzo d’ Accursio, durante la quale i fascisti, organizzati nei fasci di combattimento da Leandro Arpinati, spararono tra la folla e nella sala del Consiglio all’ insediamento della giunta di Ennio Gnudi, successore di Zanardi.

E’ una bidella della prima scuola all’aperto del Regno, le Ferdinando Fortuzzi, a ricordare la visita di Vittorio Emanuele III ai tre padiglioni scolastici dei Giardini Margherita a cui seguì la passeggiata al Forno del Pane che valse alla giunta socialista i complimenti del sovrano. La narrazione della bidella rievocherà poi il passaggio dalla monarchia alla Repubblica ricordando anche l’elezione del Sindaco Dozza che volle accanto Zanardi sul balcone di Palazzo D’Accursio il 24 marzo del ’46, mentre il popolo nella piazza inneggiava ad una fusione delle forze di sinistra.

Tocca infine ad una cantante lirica, Elena Rakovka, rievocare l’entusiasmante discorso di Zanardi al Teatro Comunale di Bologna il 14 aprile 1919, in occasione della prima delle 4 rappresentazioni gratuite di teatro popolare da lui volute, a sottolineare l’impegno di questo straordinario uomo politico a favore dell’elevazione spirituale del popolo attraverso l’arte.

Lo spettacolo avrà luogo anche in caso di maltempo.
Inizio ore 21.00.
Ritrovo ore 20.30 presso l’ingresso principale in via della Certosa 18 (cortile chiesa).

Ingresso: € 10, di cui € 2 devoluti alla valorizzazione della Certosa
Prenotazione obbligatoria: tel. 333 4774139 (mattino – pomeriggio) – info@youkali.it

Tags: , , , , , , ,